Screening sierologico per lavoratori dipendenti

La Giunta della Regione Emilia-Romagna ha deliberato di estendere ai Datori di lavoro la possibilità di intraprendere per i dipendenti un percorso di screening sierologico per Covid-19 analogo a quello attivato per i dipendenti sanitari più a rischio. Le Delibere di Giunta Regionale n. 350/2020 e 475/2020 hanno definito il percorso e la tracciabilità dei dati su scala regionale.La Regione Emilia-Romagna ha definito la procedura, i criteri e le modalità di somministrazione di test all’interno delle aziende nonché i soggetti autorizzati all’esecuzione dei test.

Il Poliambulatorio Privato Centro San Simone è autorizzato con Determinazione Dirigenziale n. 8555 del 21/05/2020 della Regione Emilia Romagna.

Il Datore di lavoro deve:

  • informare preventivamente i lavoratori sulle finalita’ dello screening
  • predisporre un elenco nominativo con le adesioni dei lavoratori
  • predisporre, su carta intestata aziendale, una dichiarazione di adesione allo screening da inoltrarsi, tramite posta certificata alla Direzione generale Cura della Persona Salute e Welfare della Regione Emilia Romagna
  • scegliere quale test utilizzare: TEST RAPIDO (con prelievo venoso): solo qualitativo, indica la probabile presenza o assenza di Immunoglobuline M e G; TEST STANDARD (con prelievo venoso): semi-quantitativo, indica la presenza o assenza di Immunoglobuline M e G e una misurazione della loro concentrazione.

Il costo del test prescelto è a carico del Datore di lavoro.

Il test prescelto andrà ripetuto, in caso di negatività, ogni 20 gg.

Nel caso che uno dei due valori di immunoglobuline (IgM e IgG) od entrambi i valori, risultino positivi, il Direttore Sanitario del laboratorio di analisi provvede ad informare del risultato, il lavoratore, il Datore di Lavoro e L’Ausl competente per territorio (dipartimento di Igiene Pubblica).

In caso di positività al test da parte di un lavoratore, il Datore di lavoro deve comunicare a quest’ultimo la sospensione precauzionale dall’attività lavorativa nonchè l’isolamento domiciliare fino a negativizzazione del tampone.

Il personale sanitario del Laboratorio di analisi provvedera’, nei giorni immediatamente successivi al risultato positivo del test sierologico, a somministrare il TAMPONE MOLECOLARE (prelievo di campione rino-faringeo) direttamente presso l’abitazione del lavoratore .

Il costo del Tampone Molecolare è a carico del Datore di lavoro

La segreteria della medicina del lavoro è a disposizione delle Aziende per fornire indicazioni, fac-simili delle documentazioni occorrenti nonché per garantire la correttezza del percorso accompagnando “passo-passo” il Datore di lavoro ed il medico competente aziendale in questo delicato percorso.

Per informazioni in merito ai costi da sostenere ed alle procedure da attivarsi per lo screening:

Segreteria Medicina del lavoro: 0522/637741 (Sara/Alberto)

@-mail: medlav@centrosansimone.it